Zootecnia


Franco s.r.l. ha messo a punto una serie di soluzioni per garantire un ottimo condizionamento degli ambienti destinati agli animali. Macchinari pensati per i grandi allevamenti, specialmente avicoli, suinicoli, di ovini e bovini, affiancati da sistemi più piccoli e compatti per la gestione di ambienti più ridotti, quali sale parto, incubatoi, sale svezzamento. Tutte le soluzioni sono facili da installare e richiedono pochissima manutenzione, i consumi sono bassi e sono progettate per durare nel tempo.

RAFFRESCAMENTO

Per il raffrescamento la gamma comprende quattro soluzioni adattabili a diverse esigenze.
Per ambienti grandi

I sistemi ideali sono il Roof Cooler e l’UX. Il Roof Cooler sfrutta il fenomeno fisico dell’evaporazione, garantendo consumi più bassi rispetto ai tradizionali sistemi di raffrescamento. Per quanto riguarda l’UX invece, è un macchinario composto da umidificatore e ventilatore con due motori separati per la massima flessibilità d’utilizzo. Si adattano bene ad allevamenti e stalle di grandi dimensioni di avicoli e suini.

Per ambienti più piccoli

invece ci sono il Win Cooler e l’UCP fly.

I sistemi Win Cooler e l’UCP fly si adattano bene a impianti più piccoli, come sale parto e svezzamento, magronaggi e corridoi, e funzionano in maniera analoga al Roof Cooler e all’UX, rispettivamente.

UMIDIFICAZIONE

I macchinari UCP fly e UX combinano la funzione di raffrescamento con l’umidificazione , alla quale si aggiunge anche l’UCP.

L’UCP è pensato per ambienti più ridotti, ad esempio per umidificare incubatoi e pulcinaie. Gli umidificatori funzionano ad acqua per combinare un’azione di raffrescamento, ma possono anche essere impiegati come sistemi per nebulizzare disinfettanti e altre soluzioni utili per il benessere degli animali

RISCALDAMENTO

Per quanto riguarda il riscaldamento degli ambienti, Franco s.r.l. dispone di soluzioni a gas (GPL o metano) e ad acqua calda.

A gas
Nel primo caso si tratta dei macchinari della Serie G e G-Max, che combinano un altissimo rendimento insieme a emissioni e consumi bassissimi. Sono macchinari progettati per lavorare in ambienti spaziosi, quindi stalle ed allevamenti di grandi dimensioni. Non costituiscono un pericolo per gli animali, dato che si installano al di fuori del capannone, nel caso del G-Max, oppure di fissano al soffitto, nel caso della Serie G; quest’ultimo macchinario, infine, può essere usato come circolatore di aria, senza la funzione di riscaldamento.

Ad acqua
riscaldatori ad acqua invece sono gli aerotermi AP Max e gli AP.

Gli AP Max sono soluzioni pensate per grandi spazi, possono essere montati in sequenza per garantire un’ottimale distribuzione del calore, inoltre possono essere installati sia in orizzontale che in verticale. Sono utilizzati principalmente negli allevamenti avicoli.

L’AP invece è una soluzione piccola e compatta per sale di dimensioni più ridotte, ad esempio sale parto, svezzamento, corridoi o altri ambienti più piccoli. Questo aerotermo può funzionare anche come raffrescatore nel caso in cui fosse alimentato da acqua fredda.

FINESTRE

L’ultima gamma infine comprende le finestre modulari NW per la ventilazioni degli ambienti. Si adattano bene a stalle ed allevamenti di ogni dimensione, e sono disponibili tre tipi di installazioni diverse, sia ad azionamento manuale che motorizzato.



Agricoltura


Da oggi con i macchinari della Franco s.r.l. si possono regolare temperatura e umidità nel settore dell’agricoltura. La Franco s.r.l. ha progettato una serie di soluzioni per regolare e mantenere il giusto clima all’interno di serre, fungaie e camere di germinazione, per garantire un buon rendimento delle colture. I macchinari inoltre possono continuare a fornire un supporto lungo tutta la filiera dello stoccaggio e della distribuzione, dato che possono essere impiegati anche nelle celle frigorifere e nei reparti dei freschi nei supermercati.

RAFFRESCAMENTO e UMIDIFICAZIONE

Il raffrescamento e l’umidificazione sono garantiti dalla serie di umidificatori e raffrescatori adiabatici.

Serre, fungaie e coltivazioni al chiuso

I primi due sistemi sono l’UX e l’UCP: combinano una grande capacità di atomizzazione con la facilità di installazione. Il primo è costituito da un sistema che abbina l’umidificatore con un sistema di circolazione dell’aria, ed è indicato in quelle situazioni in cui è necessario avere un buon ricambio d’aria; il secondo invece ha la maggiore capacità di atomizzazione e può essere impiegato anche per il raffrescamento adiabatico.

Celle frigorifere, camere di germinazioni e banchi alimentari

Gli altri due macchinari della gamma di umidificatori sono l’UCP fly e il PH. Sono entrambi indicati principalmente per ambienti di dimensioni ridotte. Il primo combina umidificazione e raffrescamento e ha la comodità di poter essere montato su una unità mobile. Inoltre trova applicazione anche in campo civile per terrazze, dehors, zone di passaggio, parchi gioco.

Infine l’umidificatore professionale PH, in grado di nebulizzare fino a 7,5L d’acqua in base al modello. È possibile innestare alla bocca di mandata un tibo per convogliare la nebbia, in modo che si possa utilizzare anche per quei locali all’interno dei quali non sia possibile installare una macchina per motivi di spazio o di sicurezza.

I sistemi per l’umidificazione possono essere convertiti per la nebulizzazione di trattamenti disinfettanti sulle piante

RISCALDAMENTO

Trova applicazione nel campo dell’agricoltura anche l’aerotermo ad acqua AP. Si utilizza per scaldare serre per ortaggi e fiori, in modo da mantenere costante la temperatura e favorirne la crescita e il mantenimento. Nel caso in cui la serra fosse di grandi dimensioni si può optare per l’aerotermo AP Max, che fornisce una maggiore irradiazione di calore.



Industria


Franco s.r.l. offre sistemi e macchinari ideali per le applicazioni al campo industriale. Si tratta di macchinari che regolano la temperatura e l’umidità di ambienti più o meno grandi, per garantire le condizioni migliori per il lavoro. Questi sistemi si possono adattare a capannoni industriali, cantine, tipografie, caseifici, laboratori artigianali e officine.

RAFFRESCAMENTO

I macchinari dedicati al raffrescamento per il comparto industriale sono il Roof Cooler e l’UCP fly.

Per ambienti grandi

Il primo sistema è pensato per capannoni di grandi dimensioni. È un raffrescatore adiabatico che funziona grazie a pannelli evaporativi montati dentro la struttura. Il raffrescamento avviene per evaporazione, un metodo molto più ecologico e dai bassi costi dei sistemi tradizionali. Si installa facilmente sul tetto, oppure lateralmente a parete.

Per ambienti piccoli

Il secondo è un raffrescatore umidificatore, che combina una ventola per il circolo dell’aria con la funzione di umidificazione, che aiuta ad abbassare la temperatura. La sua capacità di atomizzazione dell’acqua e potenza lo rendono ideale per officine e laboratori di medie dimensioni.

UMIDIFICAZIONE

Oltre al già citato UCP fly, l’altra macchina dedicata all’umidificazione è il PH. Questo macchinario è pensato per gli ambienti di piccole dimensioni e garantisce una nebulizzazione finissima. È ideale per piccoli laboratori, specialmente per quanto riguarda l’industria del tessile, della carta, del tabacco e del legno.

RISCALDAMENTO

Per il riscaldamento si può contare su tre tipologie di macchinari, uno che funziona a gas, gli altri due ad acqua calda.

A gas

Il riscaldatore a gas indicato per gli impianti industriali è il Serie G. È disponibile in tre modelli con diversa portata d’aria, l’ultimo, con potenza di 90 kW è utilizzabile come semplice circolatore d’aria.

Ad acqua

I riscaldatori ad acqua comprendono due tipi di macchinario: gli AP Max e gli AP. Il primo è un aerotermo indicato per ambienti di grandi dimensioni come capannoni industriali. È possibile installarlo con uscita dell’aria calda dall’alto o di lato. Il secondo invece è un aerotermo indicato per spazi di piccole dimensioni, e trova impiego ad esempio in officine e caseifici. È possibile anche usarlo in combinazione con acqua fredda e quindi usarlo da raffrescatore.

FINESTRE

Per le finestre si fa riferimento alla gamma NW. Si tratta di pannelli in policarbonato e alluminio, per cui Franco s.r.l. offre tre tipi di installazione in base alle dimensioni degli ambienti e delle esigenze del cliente. Tutte le finestre sono disponibili con apertura automatica o manuale